genitali femminili

Chirurgia estetica dei genitali: moda o necessità

Gli interventi di chirurgia estetica dei genitali femminili comprendono le seguenti procedure:

  1. Riduzione delle piccole labbra
  2. Ringiovanimento vaginale
  3. Lipofilling delle grandi labbra
  4. Imenoplastica

Da alcune ricerche americane emerge che la vaginoplastica (riduzione delle piccole labbra), ha registrato nel 2013 un aumento del 25%. Cosa induce la donna a cercare questo tipo di chirurgia? Come per tutti gli interventi di chirurgia plastica con finalità estetica la molla principale è la ricerca di rimuovere un disagio che si ritiene legato ad una caratteristica estetica che si ritiene non compatibile con la propria immagine di sè! Nel caso dei genitali femminili, complice la recente tendenza alla epilazione totale della zona, l’ inestetismo nasce dalla nuova consapevolezza di un inestetismo fino a qualche anno fa sconosciuto o ignorato.

Una ricerca sulle motivazione riportate delle donne durante la richiesta dell’ intervento ha riportato alti livelli di stress e di insoddisfazione a causa della propria condizione estetica intima. Ciò comporta una ovvia difficoltà a relazionarsi e ad affrontare una sereno rapporto sessuale e quindi di coppia. Questo nuovo problema è probabilmente creato da un sempre più invasivo concetto di bellezza totale associato al successo e alla realizzazione sociale e affettiva. Non deve quindi risultare strano se accanto ad un seno da aumentare, a un naso da modellare, le donne abbiano scoperto inestetismi sulla propria vagina.

La recente facile accessibilità agli interventi di chirurgia estetica rischia però di attirare anche quelle persone che – ingiustificatamente – tendono ad un modello estetico ideale, o alla frivola moda del momento, e sono proprio queste le persone più a rischio di delusione relativamente al risultato che potranno ottenere. Una consulenza medica seria in fase di primo consulto e la professionalità del chirurgo estetico consapevole della delicatezza dell’ argomento fanno la vera differenza.

La chirurgia estetica vaginale non migliora in senso tecnico la vita sessuale della donna ma influisce sul suo approccio sereno alla sessualità e quindi indirettamente sulla soddisfazione di un sano rapporto di coppia.

llaveChirurgia estetica dei genitali: moda o necessità